Parodontologia

La parodontologia è una branca dell’odontoiatria che studia i tessuti che circondano il dente e le patologie ad essi correlate, occupandosi quindi di quelle parti della bocca che assicurano al dente naturale la stabilità nell’arcata alveolare, prima tra tutti la gengiva. Per spiegare l’importanza delle gengive, il dott. Manca, direttore sanitario del centro a Milano e medico chirurgo dentista implantologo, utilizza spesso con i propri pazienti una semplice equazione:

se il dente fosse una casa, allora le radici e le gengive sarebbero le fondamenta che la sorreggono.

E’ sempre la zona tra dente e gengiva, infatti, da considerare l’area critica per la prevenzione anche in età adulta, soggetta spesso a malattie parodontali e, nei casi estremi, a piorrea. Stiamo parlando in questo caso del parodonto, la zona che comprende l’osso alveolare, i legamenti e la gengiva, dove un’igiene scarsa o non corretta provoca la formazione di placca batterica e conseguenti depositi di tartaro.

Il tartaro accumulato infiamma la gengiva e, con un’azione meccanica, determina lo scollamento dente­gengiva, scoprendo la radice e portando alla formazione di parodontopatie . Si formano così delle “tasche” che diventano veri e propri depositi di batteri. Il risultato, come ogni dentista sa bene, sono gengive gonfie e sanguinanti, oltre ad una mobilità eccessiva del dente che, nel corso del tempo, può portare alla sua perdita. Quando le gengive sono in sofferenza, il paziente può anche sentirsi prospettare dal dentista che lo sta curando un evento temibile, ovvero il presentarsi della piorrea, una malattia irreversibile di cui non si conosce la causa, che porta al ritiro progressivo dell’osso e quindi alla perdita dei denti sani.

«Molti colleghi ­ confida il Dott. Manca ­ utilizzano un po’ troppo alla leggera il termine piorrea, che è una prospettiva di certo poco piacevole per il paziente. In realtà bisogna dire anzitutto che qualsiasi forma di parodontopatia può essere controllata con sedute di detrartrasi (ablazione del tartaro), con trattamenti chirurgia parodontale che vanno a ripulire e risanare le tasche prima citate, per arrivare fino alla devitalizzazione dei denti incriminati, perché il dente devitalizzato tende di suo a ossificarsi, risaldandosi.»

gengivite

Per le cure parodontali il nostro centro implantologico a Milano propone da alcuni anni l’utilizzo del VECTOR , una tecnologia avanguardistica che funziona ad ultrasuoni di cavitazioni, gli stessi usati di recente per la triturazione dei calcoli renali, che ha portato a risultati eccellenti grazie alla totale atraumaticità per il paziente e operazioni semplici e veloci senza neppur bisogno di anestesia. Dopo l’operazione un’ igiene molto accurata, insegnata dal dentista e dalle sue assistenti, permette di mantenere la salute parodontale ritrovata all’interno della clinica.

Contattaci

Richiedi informazioni utili